venerdì 2 marzo 2012

Sufficienza

Forse dovrei trattare tutti con aria di sufficienza.
Quei modi di fare asciutti e distaccati che vedi in tante persone. Quelle persone che ti chiedi se siano capaci di mostrare un po' di passione, un po' di affetto.
Ma, credo, che quelle persone, vivano meglio di come vivo io. Io, la stupida, che prende tutto a cuore, che si "scapicolla" per il bene degli altri. La scema che dice in faccia le cose come stanno, per stare bene insieme, e quando lo faccio, lo faccio solo per il bene di tutti. Per migliorare me e per migliorare gli altri.
Stare a contatto con la gente, una vita sociale, vedere, esplorare, girare il mondo... Questo serve a migliorare il nostro "IO".
Una volta ho letto una frase molto bella:
"Chi non viaggia per il mondo è come se comprasse un libro e ne leggesse solo la prima pagina"
So benissimo, che non tutti possono permettersi di viaggiare, soprattutto in questo periodo di crisi, ma si può ovviare questo problema, rimanendo ricettivi al 100% agli atteggiamenti, le sensazioni e le parole delle persone che nel nostro percorso di vita incontriamo.
Senza chiudere il portone del proprio cervello alla prima difficoltà.

Ma sapete di cosa mi sono veramente stufata?
Di mettere passione, impegno e amore, in tutte le cose che faccio, da un semplice caffè con gli amici alla vita lavorativa. Io ci metto tutte queste cose, ogni giorno.
Forse dovrei rimanere distante, impassibile e centellinare amore a piccole gocce. 
Come si fa con le forti medicine. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi ciò che vuoi. Ti chiedo semplicemente di mantenere un po' di rispetto ed educazione.
Grazie.
Blu*

Cambiare

Forse i veri cambiamenti partono da dentro di noi. E sono accettati solo quando dentro di noi li accettiamo. Mi sto impegnando al massim...