giovedì 15 marzo 2012

Ti Dedico Tutto - Biagio Antonacci

Testo Ti Dedico Tutto Biagio Antonacci


Ogni volta ti guardo e capisco il regalo 
l’abitudine spesso sbiadisce i colori 
anche se non ci faccio più caso lo sai 
certe volte il mio vivere è troppo ingombrante 
ma ti posso portare da qui a dove vuoi 
illudendoti forse che a tutto si arriva 
e magari rubarti al tuo mondo che è pieno 
oggi sono me stesso e ti dedico tutto 

ho sentito profumi che portano nausea 
ho cercato calore da chi non ne aveva 
ho pregato la notte col sole finivo 

sono stato un disastro per chi mi ha creduto 
tu mi hai preso la mano e mi hai detto proviamo 
cosa abbiamo da perdere è tutto già scritto 
io ti ascolto sognare io sono nel sogno 
è per questo che adesso ti dedico tutto 
ti dedico tutto 

il mestiere si impara il coraggio ti viene 
il dolore guarisce la tempesta ha una fine 
ma diverso è sapere la cosa più giusta 
siamo naufraghi vivi in un mare d’amore 
e viviamo pensando e scriviamo canzoni 
benvenuti nel secolo delle illusioni 
ci sarà prima poi la sentenza o il giudizio 
è per questo che adesso ti dedico tutto 

ti dedico tutto 

se mi vieni a cercare mi sento più fiero 
se mi metto a studiare mi sento in vantaggio 
quanta pena ha chi non prova questo 
sono stato davvero baciato da un Dio 
è per questo che vivo con molta paura 
tutto questo potrebbe di colpo finire 
ma poi penso ogni cosa ha una fine sicura 
quindi non me la meno e ci metto passione 


la passione è la forza che lega le teste 
e a quei corpi noiosi da spirito e luce 
se mi fermo a pensare agli errori che ho fatto 
mi si spengono gli occhi e mi cerco nel sonno 
io ci credo davvero non sei solo sesso 
sei conquista e traguardo involucro vero 
dove vengo a nascondermi quando mi pento 
è per questo che adesso ti dedico tutto 
ti dedico tutto 

il mestiere si impara il coraggio ti viene 
il dolore guarisce la tempesta ha una fine 
ma diverso è sapere la cosa più giusta 
siamo naufraghi vivi in un mare d’amore 
e viviamo pensando e scriviamo canzoni 
benvenuto nel secolo delle illusioni 
ci sarà prima o poi la sentenza o il giudizio 
è per questo che adesso ti dedico tutto 

il mestiere si impara il coraggio ti viene 
il dolore guarisce la tempesta ha una fine 
ma diverso è sapere la cosa più giusta 
siamo naufraghi vivi in un mare d’amore 
e viviamo pensando e ascoltiamo canzoni 
benvenuti nel secolo delle illusioni 
ci sarà prima o poi la sentenza o il giudizio 
è per questo che adesso ti dedico tutto


Questa è dedicata al mio Ema... La cosa più bella che in questo mondo poteva capitarmi...

mercoledì 14 marzo 2012

Io e la mia Famiglia

...abbiamo ricevuto così poco affetto, così poche parole dolci, così poche carezze...
Che quando ci diciamo qualcosa di dolce tra di noi, ci mettiamo a piangere...

martedì 6 marzo 2012

La coerenza non esiste

Meglio predicare quanto sia importante chiudere i rapporti sterili, le amicizie false e allontanarsi da luoghi colmi di ipocrisia... Per poi decidere di partecipare ad eventi insieme, mettendo in disparte le organizzazioni fatte dagli amici veri.
incompresa e umiliata.

venerdì 2 marzo 2012

Sufficienza

Forse dovrei trattare tutti con aria di sufficienza.
Quei modi di fare asciutti e distaccati che vedi in tante persone. Quelle persone che ti chiedi se siano capaci di mostrare un po' di passione, un po' di affetto.
Ma, credo, che quelle persone, vivano meglio di come vivo io. Io, la stupida, che prende tutto a cuore, che si "scapicolla" per il bene degli altri. La scema che dice in faccia le cose come stanno, per stare bene insieme, e quando lo faccio, lo faccio solo per il bene di tutti. Per migliorare me e per migliorare gli altri.
Stare a contatto con la gente, una vita sociale, vedere, esplorare, girare il mondo... Questo serve a migliorare il nostro "IO".
Una volta ho letto una frase molto bella:
"Chi non viaggia per il mondo è come se comprasse un libro e ne leggesse solo la prima pagina"
So benissimo, che non tutti possono permettersi di viaggiare, soprattutto in questo periodo di crisi, ma si può ovviare questo problema, rimanendo ricettivi al 100% agli atteggiamenti, le sensazioni e le parole delle persone che nel nostro percorso di vita incontriamo.
Senza chiudere il portone del proprio cervello alla prima difficoltà.

Ma sapete di cosa mi sono veramente stufata?
Di mettere passione, impegno e amore, in tutte le cose che faccio, da un semplice caffè con gli amici alla vita lavorativa. Io ci metto tutte queste cose, ogni giorno.
Forse dovrei rimanere distante, impassibile e centellinare amore a piccole gocce. 
Come si fa con le forti medicine.