sabato 15 ottobre 2011

Una notte insonne

Pensavo di andare a dormire presto.
Ero in ottima compagnia. Il mio amore. I miei migliori amici.
Rilassata sulla poltrona tra 4 chiacchere, giocare di ruolo e un sacco di risate.
Decidiamo di andare a dormire, accompagnamo fuori 2 dei ragazzi con noi e aspettiamo che l'ultimo prepari la sua borsa ed esca...
Una battuta sulle nostre avventure di ruolo e TAK inizia "il discorso".
Un discorso che non vorrei più toccare...
Ma non per me. Ma per il mio Ema. Un discorso così viscido e schifoso che mi fa venire voglia di vomitare.
Ne abbiamo parlato fino alle 3 e 30 del mattino.
Nervoso, fastidio e pena rivivendo con occhi diversi tutti i comportamenti del mio ex migliore amico... Che a quanto pare non voleva proprio per niente amicizia, ma voleva ben altro....

Che vergogna!
Per lui, che è stato l'essere più meschino, viscido e porco che abbia mai incontrato e per me, che da bambina ingenua e rincoglionita mi sono fidata....
Che vergogna!

Luca l'ha esaminato freddamente, psicologicamente, facendo notare i cambiamenti avvenuti in modo palese nei mesi in cui non è uscito con noi.
E io, idiota che sono, non li ho visti.
Io tanto amante della psicologia. Io che adoro osservare i comportamenti.... Riconosco subito i caratteri degli estranei e mi sono fatta imbambolare, io, mettendo l'affetto davanti a tutto... Non ho visto gli atteggiamenti... O forse non li ho voluti vedere. Fidandomi.

Mi vien voglia di guardarmi allo specchio e sputarmi.

Pensavo di aver trovato una persona che veramente ci teneva a me, che veramente voleva essere un fratello per me.
Ha toccato tutti i miei punti deboli.
Sapeva che avevo sofferto in adolescenza per l'amicizia e se ne è approfittato alla grande....

Verme!

Delusa e schifata avevo chiuso il discorso... E pregavo di non incontrarlo mai più.

Invece, fortunata come sono, al solito, ero tranquillamente in giro in macchina con il mio Ema... Un giovedì qualunque dove credevo di essermi liberata dei ricordi.. Ecco che lo incontro in macchina... O lui non mi ha visto o ha fatto finta di non vedermi.... Ma l'unico commento che farò è: Che schifo! Davvero si faceva la barba e si curava solo perchè glielo dicevo io?! Era disgustoso... Spettinato, con la barba degna di un barbone... E non oso immaginare da quanto non si faccia una doccia.... Ha buttato via tutte le sue amicizie! E prima di tutto? Ha buttato via se stesso!
Un applauso...

sabato 1 ottobre 2011

Undici anni...

Non ci sono parole per descrivere quanto è stupendo quest'uomo...
Il suo caratteraccio, la sua tenerezza e le sue debolezze ben nascoste...


Sono passati 11 anni...
Eravamo dei bambini...
E ora che siamo adulti posso solo dire che lo amo ogni giorno di più!


Ti amo Ema.
Buon Anniversario!

L'estate 2011

Ormai l'estate è terminata.
Le uscite tutte le sere, il sole caldo, 
i bagni notturni, l'energia che sprizza 
dalla pelle...
Basta. 
Torna l'autunno... 
Ma è normale è il continuo susseguirsi dell'inesorabile tempo.

Questa Estate è stata difficile. 
Ricca. Piena di novità, positive e negative.
E io mi sento una nuova persona.

Sì, perchè inevitabilmente le cose ti modificano radicalmente.
Ma, anche se hanno fatto male, io sto bene. 
E' giusto che siano andate così. 
Io e il mio Ema ci siamo tolti di dosso delle zavorre molto pesanti che stavano 
rovinando il nostro benessere psicofisico.
Compagni di squadra che non credevano più in noi. 
Amici falsi e approfittatori.
Ora pensiamo a noi!

L'unica maledetta conseguenza è che io credo sempre meno nell'amicizia. 
In quella radicata e sincera che nasce dal cuore. 
Non credo esista. 
La voglia di capirsi con solo uno sguardo, fare battuta in contemporanea, 
pensarla alla stessa maniera, aver voglia di vedersi e di volersi bene...

Sì con qualcuno provo cose simili, ma quanto dureranno?

Io ho anche deciso di non espormi troppo, di non dare i miei consigli su qualcosa 
che i miei amici fanno o non fanno... 
Anche se per me l'amicizia è anche consigliare, senza obbligare, ma non abbiamo 
più 10 anni.. E' giusto affrontare i problemi insieme... 
Non si è amici solo per ridere e scherzare...
Io vorrei avere dei consigli da chi mi vuole bene. Ma gli altri non sono come me. 
Non accettano nè critiche, nè consigli...

Intanto continuo a vivere giorno per giorno.

E mi dedico al mio amore, il mio lavoro e i miei hobby...